Chi Siamo

OIKOS è un’associazione di Promozione Sociale senza scopo di lucro con l’obiettivo di diffondere la cultura della solidarietà attraverso iniziative mirate alla prevenzione e al contrasto dell’emarginazione sociale.

Tutti i progetti proposti da OIKOS sono pensati ed organizzati in modo da valorizzare le abilità e le competenze di soggetti in condizioni di disagio economico, sociale, fisico e psichico, e di migliorarne le capacità comunicative e interpersonali.

OIKOS è nata sulla base della esperienza formativa dell’Ente Nazionale di Impresa Sociale ENAIP da cui eredita valori e competenze nel campo della salute mentale e nel recupero di giovani in difficoltà.

Organizzazione

L’organo principale di OIKOS è l’assemblea dei soci con il compito di decidere gli indirizzi generali dell’associazione, eleggere gli organi statutari e approvare il bilancio consuntivo.
Il consiglio direttivo di OIKOS decide le attività da organizzare e le iniziative da intraprendere, oltre a conferire e revocare incarichi specifici.

Il presidente rappresenta legalmente l’associazione, prende provvedimenti urgenti da sottoporre a ratifica successiva dell’organo direttivo, convoca e presiede gli altri organi statutari.

Attività

per il raggiungimento delle finalità sopra indicate l’associazione svolge le seguenti attività:
Laboratori educativi e didattici, rivolti a giovani studenti della scuola media e del biennio delle superiori, finalizzati all’orientamento e al miglioramento del rendimento scolastico mediante la valorizzazione delle loro abilità e competenze individuali (Progetto Club Job, organizzato in convenzione con il Comune di Lucca, la Conferenza dei Sindaci della Piana e con gli istituti scolastici della piana di Lucca);.

Laboratori terapeutici, rivolti a disabili psichici per un sostegno mirato all’inserimento sociale e lavorativo.

Laboratori di orientamento e di formazione, rivolti a giovani demotivati ed esclusi dagli ordinari percorsi di formazione/istruzione.

Scambi con i paesi dell’Unione Europea per educare alla cultura del lavoro tramite esperienze lavorative aperte alla conoscenza di contesti ultra nazionali (Progetto IDA, in convenzione con il Ministero del lavoro tedesco) indirizzati a giovani socialmente svantaggiati.